Buon Natale con le ultime novità dal Rwanda!

Il Natale è ormai alle porte ed è con i “piccoli, grandi sogni” che piano piano, con fatica, si realizzano, che vorremmo fare i migliori auguri per questi prossimi giorni di festività, perché siano davvero momenti di condivisione con gli affetti e gli amici più cari.

Le nuove scuole di Zimba e Kiraranbogo, i cui cantieri si sono conclusi proprio nel 2018, sono ormai in piena attività ed ogni giorno accolgono tanti bambine e bambini che percorrono anche diversi chilometri a piedi,  per arrivare ai plessi dove possono crescere ed imparare.

 

Ma intanto un altro cantiere si è aperto, in attesa del ritorno sui banchi dei piccoli studenti a gennaio: si tratta dei lavori di manutenzione straordinaria della scuola primaria e materna di Gitwa, a Tumba. La struttura, infatti, a causa del trascorrere del tempo e dell’usura dei materiali dovuta soprattutto alle stagioni delle piogge,  necessitava del rifacimento dei plafoni interni di copertura e della sistemazione del cortile interno attraverso la copertura dei canali di scolo e la riparazione della pavimentazione di corridoi e scale.

 

Un intervento che non era più rinviabile e che è stato quindi avviato durante l’assenza degli studenti per le vacanze: la speranza è che i lavori possano concludersi prima della ripresa del calendario scolastico a gennaio.

 

Anche dalle aule nel territorio della parrocchia di Mugombwa continuano a risuonare i canti e i giochi dei tanti bambini. Le insegnanti sono state coinvolte in un percorso di aggiornamento e formazione per offrire spunti per nuove proposte ed attività didattiche.

 

Al centro per bambini e ragazzi disabili di Mugombwa la quotidianità è all’insegna della scuola, del gioco, ma anche delle visite e dei nuovi ricoveri per affrontare terapie ed interventi all’ospedale di Rilima, all’avanguardia nell’ambito dell’ortopedia pediatrica in Rwanda.

 

Il centro per bambine e ragazze sole di Nyampinga ha accolto nel corso dell’anno tra le 60 e le 72 bambine: una giornata di festa all’insegna della messa e di balli tradizionali, lo scorso ottobre, è stata la celebrazione del ventesimo anniversario di esistenza della realtà. E che gioia è stata anche la giornata trascorsa in piscina in occasione dell’ultimo viaggio dall’Italia!

 

Grazie quindi a tutti coloro che in tanti diversi modi, donando materiale scolastico e i costumi per la giornata in piscina, continuando o iniziando a sostenere i progetti o regalando del proprio tempo libero come volontari, solo per citarne alcuni, hanno scelto di condividere il cammino “variopinto”.

 

Tanti auguri di Buon Natale!

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn