News

#distantimauniti: Pasqua Variopinta per il centro di Mugombwa

L’emergenza sanitaria del Coronavirus non ha confini né nazionalità. Le misure di contenimento anche in Rwanda hanno costretto alla chiusura temporanea del centro di Mugombwa e i 22 bambini e ragazzi con disabilità accolti sono stati riaccompagnati in famiglia.

(altro…)

#rimaniamouniti: le misure contro il coronavirus in Rwanda

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ha confini né nazionalità. Anche in Rwanda, dopo il conclamarsi dei primi casi di positività al coronavirus all’interno dei confini nazionali, seppur per ora in numeri ridotti, le scuole di ogni ordine e grado sono state chiuse e gli studenti degli istituti secondari ad internato che accolgono gli iscritti anche per la notte sono rientrati alle proprie abitazioni. Dalla mezzanotte di sabato 24 marzo sono entrate in vigore, per un iniziale periodo di due settimane, misure di contenimento simili a quelle adottate in Italia per prevenire la diffusione del contagio.

(altro…)

L’arte motore di incontro e scambio: il racconto di Elisa

Un ritorno, quello di Elisa, in compagnia di Erminia ed Antonella, nel febbraio 2020, in Rwanda, a 10 anni dall’ultimo viaggio. Questo il suo racconto:

 

Torno in Rwanda a distanza di dieci anni dall’ultimo viaggio, sfruttando una significativa coincidenza: il venticinquesimo compleanno di Variopinto e la riapertura delle scuole rwandesi dopo le vacanze “lunghe”.

Dall’Italia parto con Erminia e Antonella, siamo tre “variopinte” portatrici di differenti competenze, ma unite dal comune desiderio di ritrovare vecchi amici e creare nuove occasioni d’incontro e scambio culturale.

(altro…)

Banchi per le materne: arrivati a destinazione!

Sono arrivati a destinazione i nuovi banchi acquistati grazie alla vicinanza di tutti gli amici Variopinti che avevano risposto all’appello per “Un banco per Tumba!”. All’inizio di gennaio i bambini delle scuole materne sono rientrati nelle aule per ricominciare l’anno scolastico, al via, secondo l’ordinamento rwandese, proprio nel primo mese dell’anno.

(altro…)

Reading teatrale Rwanda 1994 | venerdì 29 novembre

Storia e storie del Rwanda a 25 anni dal terribile genocidio che ha causato la morte di più di 800mila civili in 100 giorni. Tra pagine di libri e testimonianze tra sopravvissuti e volontari, un reading teatrale per riflettere su quanto accaduto nel piccolo stato africano nel 1994. “Rwanda 1994. Se mi aprivano le mani succedeva che non rimanevo vivo” è un progetto nato dalla collaborazione tra Variopinto onlus e Teatro Periferico per una memoria viva, non cristallizzata esclusivamente in commemorazione, che possa aiutarci a non dimenticare come ciò che è avvenuto, ancora nel cuore e nella sofferenza dell’oggi di tutti coloro che hanno vissuto in prima persona la tragedia del 1994, sia lo specchio di una realtà quotidiana attuale in altre parti del mondo.

 

Venerdì 29 novembre 2019 h. 21,00

Auditorium Bambini di Cernobyl

c/o scuola di via Cartesio Limbiate  (Mb)

Ingresso con offerta libera

Rivolto ad un pubblico dai 14 anni in su

(altro…)

Natale Variopinto: cioccolato e panettoni per la scuola!

Il Natale si avvicina ed ecco qui le proposte del Natale Variopinto 2019!

(altro…)

Di ritorno da Mugombwa: Anna racconta

Il progetto di collaborazione tra Variopinto e Asci don Guanella, nato dall’incontro delle due realtà di volontariato a favore dei bambini e dei giovani disabili in Rwanda e Ghana, prosegue. A raccontarci gli ultimi aggiornamenti sono le parole sul suo viaggio in Rwanda ed in particolare al centro di bambini e ragazzi disabili di Mugombwa di Anna, volontaria Asci.

 

“Un altro pezzettino si aggiunge alla mia esperienza africana: il centro di Mugombwa, situato tra le colline rwandesi. La collaborazione nata tra le associazioni ASCI e Variopinto mi ha offerto l’occasione di conoscere un altro angolo molto speciale del nostro mondo, gestito da una comunità di suore rwandesi chiamate “Le artigiane dell’Amore” (Il nome non poteva essere più azzeccato).Nella prima fase del progetto le due associazioni mi hanno incaricata, come professionista competente in riabilitazione della disabilità infantile, di fare una prima osservazione del centro che accoglie 23 tra bambini e ragazzi affetti da disabilità sia fisiche che mentali, con l’obiettivo di fornire strumenti pratici alle tre fantastiche donne che lo gestiscono.Mi sono inserita in un contesto molto familiare: Suor Maria Goretti, Suor Primitive e Suor Annunciata accudiscono i ragazzi in modo materno e affettuoso accompagnandoli nella gestione della vita quotidiana, incentivando la collaborazione e l’autonomia personale. Il centro è situato di fianco ad una scuola primaria e nasce per dare l’opportunità ai ragazzi con disabilità fisica di ricevere un’istruzione, obiettivo pienamente raggiunto. Contemporaneamente, con il sostegno di Variopinto, che è lontano dall’essere solo finanziario, il centro si preoccupa anche dell’aspetto medico. Appoggiati ad un ospedale specializzato, i ragazzi affrontano interventi ortopedici con risultati cambia-vita soprattutto per quanto riguarda il raggiungimento di un buon livello di autonomia personale, indispensabile per avere una possibilità di realizzazione. Per queste caratteristiche e per il progressivo inserimento nel centro di ragazzi con disabilità mentale è nata l’esigenza da parte delle suore di avere più competenze in ambito riabilitativo sia fisico che cognitivo e di avere più strumenti per il sostegno e il potenziamento allo sviluppo di abilità adattive dei ragazzi in vista di un loro miglior reinserimento nel contesto famigliare e comunitario.Per favorire la nascita di un legame di fiducia e rispetto è stata necessaria una prima fase di osservazione e conoscenza reciproca. In seguito sono state proposte attività e giochi volti a favorire lo sviluppo sia motorio che cognitivo, incentivando soprattutto il ragionamento logico piuttosto che l’apprendimento mnestico. L’interesse e il confronto nato con le suore ci hanno dato modo di approfondire alcuni temi, quali le difficoltà di apprendimento e diverse modalità per facilitare alcune posture per ragazzi affetti da disabilità fisiche.
L’ottimo legame instaurato e l’interesse dimostrato dalle suore rendono naturale e proficua la continuazione del progetto, con una verifica dell’utilizzo degli strumenti lasciati e il proseguimento del percorso su nuove necessità.Un ringraziamento, tutt’altro che di circostanza, va ad entrambe le associazioni per l’opportunità e la fiducia concessami, e un grazie speciale va ad Ileana di Variopinto che mi ha introdotto, accompagnato e sostenuto in un contesto, quello Rwandese, con una storia di sofferenza alle spalle, non lasciandomi mai sola e trasmettendomi giorno per giorno l’amore e la totale dedizione ai progetti e alle relazioni instaurate. Anna”

 

Cena rwandese per le bambine di Nyampinga- 16 novembre

C’è una data da iniziare a segnarsi sul calendario: sabato 16 novembre. Proprio in questa serata, a partire dalle 20,00, è in programma all’oratorio del Sacro Cuore di Limbiate, in via Tito Speri 4, l’appuntamento “Tutti a tavola con Nyampinga”, una cena rwandese a sostegno dei pasti per le bambine del centro per ragazze sole di Nyampinga.

(altro…)

News dal viaggio di agosto: falegnameria al lavoro per la produzione dei banchi

Pialle, levigatrici e seghetti sono in piena attività nella falegnameria dove è iniziata la produzione dei banchi destinati alle scuole materne. Grazie alla vicinanza di tutti gli amici che hanno voluto contribuire al raggiungimento dell’obiettivo di “Un banco per Tumba”, infatti, nel corso dell’ultimo viaggio nel mese di agosto, in Rwanda, è stato possibile avviare la commessa per i banchi che saranno distribuiti all’inizio del prossimo anno scolastico, nel mese di gennaio.

(altro…)

Dall’esposizione all’inquadratura: corso di fotografia base al via per sostenere i progetti Variopinti

E’ al via la nuova edizione del corso di fotografia base tenuto da Michelangelo Foto a sostegno dei progetti di Variopinto in Rwanda. Dal 16 settembre, infatti, per 8 lezioni nella serata di lunedì, saranno svelati tutti i segreti per uno scatto perfetto, partendo dalla luce, passando dall’esposizione fino ad arrivare all’inquadratura. L’appuntamento è alla sala pose di via Beccaria 5 a Limbiate. Vi aspettiamo!

Per info: michelangelofoto@hotmail.com- tel.3385610687

(altro…)