News

In dialogo con monsignor Rukamba…su Youtube!

Avremmo voluto farlo dal vivo, di persona, incontrandoci e salutandoci, ma ci proviamo lo stesso online!

 

Dopo la prima live streaming sul canale YouTube di Variopinto onlus “Pasqua Variopinta e poi…”, la condivisione dei primi passi dei kit alimentari ed igiene e di ringraziamento, vorremmo di nuovo proporre un’occasione di incontro, un momento di ascolto, ma anche di confronto e scambio.

 

La data prevista è lunedì 1 giugno, sempre alle ore 21,00. 

 

Lo strumento sarà sempre lo stesso, una diretta sul canale Youtube, ma questa volta a dialogare con Paolo, presidente di Variopinto, sarà monsignor Philippe Rukamba, Vescovo di Butare e presidente della Conferenza episcopale rwandese, che ha sempre accompagnato fianco a fianco il cammino dell’associazione in Rwanda.

 

In un momento in cui l’emergenza per il Covid-19 ha fermato e stravolto la quotidianità in tutto il mondo e in molte aree del pianeta le conseguenze dell’epidemia si sono andate ad aggiungere alle salite e alle difficoltà di ieri e ancora, di oggi e di domani, per far fronte ai bisogni primari, vorremmo provare a partire dall’impatto che la pandemia e le misure di contenimento hanno avuto nel piccolo mondo Variopinto dei centri per ragazzi diversamente abili di Mugombwa e per bambine sole di Nyampinga, ma anche nelle scuole e nelle famiglie, per poi allargare la riflessione allo stato Rwandese e, ampliando sempre di più lo sguardo, arrivare alla regione dei Grandi Laghi.

 

Senza dimenticare una riflessione sul dopo, su cosa succederà e su cosa cambierà.

 

A guidarci sarà proprio un interlocutore d’eccezione, monsignor Philippe Rukamba, in collegamento dal Rwanda.

 

 

 

 

“Dentro ed oltre l’emergenza Covid-19: in dialogo con monsignor Philippe Rukamba”

 

QUANDO? Lunedì 1 giugno, h 21,00

COME? Basterà collegarsi al link del canale Youtube di Variopinto https://www.youtube.com/channel/UCf1luT0n3X3lyVUQwuU4x1A nella prima serata di lunedì 1 giugno.

 

 

Vi aspettiamo!

Arrivati a destinazione i 150 kit alimentari ed igiene

Sono arrivati a destinazione i 150 kit di prodotti alimentari e per l’igiene personale per le famiglie in stato di estrema fragilità, come conseguenza dell’impatto della pandemia di Coronavirus e delle misure di contenimento adottate. Le equipe educative dei centri di Nyampinga e Mugombwa si sono occupate, in stretta collaborazione con la Caritas, dell’acquisto dei generi necessari e della successiva distribuzione. Ogni kit base è composto da farina di mais e di sorgo, riso, fagioli, olio, sapone ed eventualmente altre aggiunte sulla base delle necessità familiari.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le forniture sono state poi consegnate ai nuclei dei 22 bambini e ragazzi con disabilità del centro di Mugombwa che ad oggi non è ancora tornato operativo. I provvedimenti dell’autorità pubblica hanno infatti stabilito il rientro a casa, fin dall’inizio dell’emergenza, dei 22 minori accolti che non hanno ancora potuto tornare al centro.

 

 

Altri 24 kit sono stati dedicati alle famiglie dei ragazzi più grandi reintegrati, che, dopo la permanenza al centro, avevano già intrapreso in passato un percorso formativo o professionale per provare a costruirsi un cammino di autonomia.

 

 

Le bambine e ragazze reintegrate di Nyampinga e i loro parenti hanno ricevuto 53 forniture, mentre altre 51 dotazioni di generi di prima necessità sono state destinate alla Caritas locale per il sostegno ai nuclei in maggior difficoltà anche per provvedere alle necessità primarie come l’alimentazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In questo momento l’impatto e le conseguenze del Covid-19 si sommano alle grandi fatiche e salite di ogni giorno che già venivano affrontate in passato. Un piccolo, ma concreto, segno di vicinanza e speranza da parte di tutti i Variopinti sono stati proprio questi 150 kit: grazie a tutti coloro che ci hanno accompagnato!

Variopinto onlus cambia Iban

Variopinto onlus cambia Iban: a causa dell’accorpamento di Banca Prossima nella sua capogruppo, ci è stata comunicata la modifica del nostro conto corrente. Ecco perché fin da ora, per supportare i progetti Variopinti, occorrerà fare riferimento a queste nuove coordinate bancarie: 

VARIOPINTO ONLUS presso BANCA INTESA SAN PAOLO- FILIALE ACCENTRATA TERZO SETTORE

IBAN: IT85 A030 6909 6061 0000 0122 098

 

Per scoprire come è possibile condividere il cammino Variopinto, è possibile approfondire qui.

 

 

 

Diario Variopinto | Emozioni di cammino

Condivisione: siamo partiti da qui. L’isolamento determinato dal Coronavirus ha portato con sé anche riflessioni profonde, tra i volontari Variopinti, su come poter riuscire a coinvolgere, comunicare e continuare a mantenere stretto quel legame che dal Rwanda percorre migliaia di chilometri fino in Italia e viceversa, in un momento che mai ci saremmo forse aspettati di dover affrontare. Da questo percorso ha preso vita “Diario Variopinto- Emozioni di cammino”, una pubblicazione settimanale sul canale Youtube di Variopinto Onlus.

Un diario in video, pagine personali di ricordi che vanno a costruire una coralità variopinta.

Istantanee di attimi di quotidianità, sguardi, prospettive ed emozioni al centro per bambini e ragazzi disabili di Mugombwa e al centro di Nyampinga per bambine e ragazze sole, così come nelle scuole e durante i viaggi, ma anche i cammini e le tappe italiane.

Ad inaugurare il primo giorno di questo diario è Elisa con “Cena a Nyampinga”. Al centro il ricordo dei momenti che precedono la cena al centro, vissuti nel viaggio dello scorso febbraio.

Ogni sabato, alle 18,00, al “Diario Variopinto- Emozioni in cammino”, sul canale Youtube Variopinto onlus, andrà ad aggiungersi una nuova pagina.

#distantimauniti

 

Diario Variopinto | Emozioni di cammino

Giorno 01 | Cena a Nyampinga | Elisa

#distantimauniti: Pasqua Variopinta per il centro di Mugombwa

L’emergenza sanitaria del Coronavirus non ha confini né nazionalità. Le misure di contenimento anche in Rwanda hanno costretto alla chiusura temporanea del centro di Mugombwa e i 22 bambini e ragazzi con disabilità accolti sono stati riaccompagnati in famiglia.

(altro…)

#rimaniamouniti: le misure contro il coronavirus in Rwanda

L’emergenza sanitaria che stiamo vivendo non ha confini né nazionalità. Anche in Rwanda, dopo il conclamarsi dei primi casi di positività al coronavirus all’interno dei confini nazionali, seppur per ora in numeri ridotti, le scuole di ogni ordine e grado sono state chiuse e gli studenti degli istituti secondari ad internato che accolgono gli iscritti anche per la notte sono rientrati alle proprie abitazioni. Dalla mezzanotte di sabato 24 marzo sono entrate in vigore, per un iniziale periodo di due settimane, misure di contenimento simili a quelle adottate in Italia per prevenire la diffusione del contagio.

(altro…)

L’arte motore di incontro e scambio: il racconto di Elisa

Un ritorno, quello di Elisa, in compagnia di Erminia ed Antonella, nel febbraio 2020, in Rwanda, a 10 anni dall’ultimo viaggio. Questo il suo racconto:

 

Torno in Rwanda a distanza di dieci anni dall’ultimo viaggio, sfruttando una significativa coincidenza: il venticinquesimo compleanno di Variopinto e la riapertura delle scuole rwandesi dopo le vacanze “lunghe”.

Dall’Italia parto con Erminia e Antonella, siamo tre “variopinte” portatrici di differenti competenze, ma unite dal comune desiderio di ritrovare vecchi amici e creare nuove occasioni d’incontro e scambio culturale.

(altro…)

Banchi per le materne: arrivati a destinazione!

Sono arrivati a destinazione i nuovi banchi acquistati grazie alla vicinanza di tutti gli amici Variopinti che avevano risposto all’appello per “Un banco per Tumba!”. All’inizio di gennaio i bambini delle scuole materne sono rientrati nelle aule per ricominciare l’anno scolastico, al via, secondo l’ordinamento rwandese, proprio nel primo mese dell’anno.

(altro…)

Reading teatrale Rwanda 1994 | venerdì 29 novembre

Storia e storie del Rwanda a 25 anni dal terribile genocidio che ha causato la morte di più di 800mila civili in 100 giorni. Tra pagine di libri e testimonianze tra sopravvissuti e volontari, un reading teatrale per riflettere su quanto accaduto nel piccolo stato africano nel 1994. “Rwanda 1994. Se mi aprivano le mani succedeva che non rimanevo vivo” è un progetto nato dalla collaborazione tra Variopinto onlus e Teatro Periferico per una memoria viva, non cristallizzata esclusivamente in commemorazione, che possa aiutarci a non dimenticare come ciò che è avvenuto, ancora nel cuore e nella sofferenza dell’oggi di tutti coloro che hanno vissuto in prima persona la tragedia del 1994, sia lo specchio di una realtà quotidiana attuale in altre parti del mondo.

 

Venerdì 29 novembre 2019 h. 21,00

Auditorium Bambini di Cernobyl

c/o scuola di via Cartesio Limbiate  (Mb)

Ingresso con offerta libera

Rivolto ad un pubblico dai 14 anni in su

(altro…)

Natale Variopinto: cioccolato e panettoni per la scuola!

Il Natale si avvicina ed ecco qui le proposte del Natale Variopinto 2019!

(altro…)